Fragile: solita retorica o c’è di più nel nuovo disco di Mr Rain?

Gli ultimi anni di Mr Rain sono complessi da analizzare sotto vari punti di vista. Le interviste rilasciate si contano sulle dita della mano e in tutte le ultime apparizioni si è espresso nella stessa maniera con cui fa musica: da robot.

Non traspare nulla della sua personalità, quasi come se avesse delle frasi da utilizzare obbligatoriamente oppure il cliché del suo personaggio lo costringa a scrivere e comunicare con luoghi comuni e sonorità pop standard.

L’impressione di chiunque abbia più di 14 anni e non sia un suo fan sfegatato è che nemmeno l’autore di “Ipernova” sia pienamente soddisfatto di progetti recenti come “Petrichor” e “Fragile”. Magari è solo un periodo in cui l’artista ha voluto concentrarsi totalmente su un mood malinconico con testi vaghi tendenti al già sentito ma che in realtà rappresentano molto di più per Mr Rain che per una persona che non è prettamente del suo mondo.

Fatto sta che la percezione sul suo momento di forma non è delle migliori. I brani pubblicati dal 2020 a oggi sono molto simili tra loro e tutti frutto di una formula da cui non si esce. Però ci sono anche degli aspetti positivi, non stiamo di certo parlando di fallimento soprattutto andando a guardare a livello numerico. Una fetta di pubblico si è affezionata alla sue canzoni e in un mercato complicato come quello musicale, è lodevole consolidare una fanbase così presente.

Il merito del suo successo non può essere di nessun’altro se non suo. Un altro punto a favore del classe ’91 è il suo poco hype in un periodo storico in cui le trovate pubblicitarie valgono quasi più del prodotto. Essere genuini si nota anche in queste piccole cose e non solo dalla coerenza artistica, anch’essa importante.

Tuttavia, forse è arrivato il momento nella carriera del ragazzo lombardo di sperimentare e distaccarsi dalla comfort zone che gli ha conferito tanti risultati ma non abbastanza credibilità da poter essere chiamato in collaborazioni di maggior spessore o per poter partecipare a Sanremo da protagonista.

Il tempo è dalla sua parte, ha una vita davanti a se. Dovrà decidere lui stesso se essere uno dei tanti o Mr. Rain, il destino è nelle sue mani.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close