Il meglio dei producer nel 2021: 2nd Roof

I 2nd Roof sono stati senza dubbio i producer che nel 2020 hanno entusiasmato di più, dirigendo artisticamente Mr. Fini e producendo alcune perle in 17, contribuendo in modo massiccio ai due grandi capolavori dell’anno. In questo 2021, invece, i due producer hanno deciso di concentrarsi su un percorso diverso, rinnovando la loro intesa con i protagonisti del rap game, ma intraprendendo anche un capitolo da protagonisti.

Fra le loro produzioni per i dischi dei rapper italiani si annoverano beat per Emis Killa e Jake La Furia, come nel caso delle splendide Ok Così e Crudo, per Emis da solista, come nel suo 64 Bars, in Nel bene e nel male, Giovani Eroi e No police no problem, e in ultimo per Guè, per cui hanno prodotto una delle tracce chiave di GVESVS, la “traccia maledetta” Nessuno.

Se da un lato, quindi, il duo ha rinnovato l’intesa ormai di lunghissima data con Guè e Jake, va sottolineata in positivo la loro collaborazione con Killa: ultimamente il rapper di Vimercate sembra aver trovato nelle loro produzioni la sua chiave di volta da trentenne e sarebbe interessantissimo ascoltare un suo album prodotto da loro “alla Vero” o “alla Mr. Fini“.

Il 2021 dei 2nd Roof, però, come anticipato, si è concretizzato nella scelta di pubblicare un producer-mixtape, il Roof Top Mixtape 1, in cui finalmente hanno potuto lavorare secondo le loro esigenze e secondo la loro creatività. Non stupisce, perciò, il fatto che il mixtape suoni tamarro, grezzo e pieno di influenze diverse, perché d’altronde è ciò a cui i due producer hanno sempre abituato.

Fra le tracce più riuscite del progetto vale la pena segnalare il banger futuristico Soldi in black e quello più classicheggiante Tadan, la tracca dal mood ’90 Ready Battle Fight, l’esplosiva Zona (San Siro) e le poetiche Infame e Queste Strade.

In conclusione, dunque, il 2021 dei 2nd Roof si è caratterizzato per la loro voglia mettersi in gioco e a produrre tanta nuova musica, trovando nuove intese e nuovi modi per valorizzare le strumentali. Anche quest’anno, dunque, come accade praticamente da un decennio, il duo è riuscito a essere significativamente protagonista.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close