Docet 2016-2017: un ritorno al periodo d’oro della Trap italiana

Gianni Bismark è la perfetta personificazione della romanità cruda e passionale, del ragazzo con la maglia di Totti che dopo aver giocato a calcetto per strada, si prende due birre con gli amici. La simpatia e la veridicità travolgente, la passione per il dialetto, la carbonara “cor guanciale quello bono“, ecco tutto ciò è nei testi e nella mente di Gianni.

Il 24 settembre è uscito “Docet” che sarebbe una raccolta di brani e inediti usciti in nel famoso arco di tempo fra il 2016 e il 2017, ma bisogna fare attenzione quando si parla del suo percorso perché il vero punto di svolta della sua carriera è arrivato con la pubblicazione del suo primo album ufficiale “Re senza corona“.

Nell’anno della Trap erano ben altri i nomi di tendenza nella scena e a Roma la Dark Polo Gang era la più quotata. Il pubblico generalista non era interessato all’attitudine grezza che contraddistingue il rapper di Garbatella e inoltre l’ostentazione non fa parte del suo DNA che ha ben altri valori. Con “Nati Diversi”, poi, l’artista ha mostrato anche un suo lato introspettivo che fino ad allora era mancato nelle sue canzoni, e tutto ciò ha ampliato ed esaltato il suo seguito.

Però tra un progetto corposo e un altro c’è bisogno di tempo. Così la scelta della pubblicazione di “Docet” è azzeccata, si può ritenere un buon aperitivo che però non ha nulla a che fare con la cena. I rischi non mancano, infatti per forza di cose la qualità della musica e dell’espressione non è paragonabile a quella dei suoi album più recenti.

Il mood non cambia più di tanto ma ascoltato con parsimonia è tutto sommato gradevole. Abbiamo potuto constatare che Gianni Bismark è sempre stato “Quello vero”, adesso non vediamo l’ora di ascoltare il suo terzo figlio per poter continuare a ricordarci della sua purezza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close