CineRap – Malandrino: la hit dalle citazioni confuse.

Malandrino è stato il singolo di esordio di 17, il tanto atteso joint album di Emis Killa e Jake la Furia. Questa canzone, come tutto il disco d’altronde non ha deluso le aspettative, però al suo interno ci sono molte citazioni cinematografiche non capite appieno, sia dagli ascoltatori che dai due artisti.

Sembrava un film di Tarantino

Perché Emis attacca nel drop del ritornello così? Paragonando la sua vita da Malandrino ad un film di Tarantino. La risposta è semplice, i film di Tarantino, come si presume le vite dei due autori del disco, sono violenti e piene di sangue. Basti pensare a titoli come: “Kill Bill”, “Le Iene” o “The Hateful Eight” in cui c’è un grosso spargimento di sangue e continue uccisioni, in particolare nel primo.

In questa foto a destra una scena di Kill Bill, in alto a destra Pulp Fiction e in basso Le Iene.

Coi pacchi sotto al motorino, come Spadino

Questa non è una citazione cinematografica poiché è facile associare il nome “Spadino” al protagonista di Suburra. In questo caso però si sta parando di un particolare grimaldello, chiamato per l’appunto “Spadino”, il quale viene utilizzato per per forzare i nottolini di accensione dei motorini.

Col ferro sotto al lavandino, come il padrino

La citazione in questione riguarda la scena del padrino in cui Michael Corleone, figlio del leggendario Don Vito, entra in bagno per prendere la pistola con la quale poco dopo ucciderà Virgil Sollozzo e Mark McCluskey; i quali avevamo tentato invano di uccidere suo padre. In verità la pistola che usa Michael non sta sotto il lavandino come sostengono Emis e Jake. Infatti Clemenza, membro della famiglia Corleone, aveva nascosto la pistola sopra lo sciacquone del bagno, in modo poter eludere senza problemi i controlli che i due capofamiglia avevano sottoposto a Micheal prima di sedersi a cena visti i rapporti molto tesi tra questi ultimi.

Tutto il locale ci squadra, questo fa Tony Montana ma quando passa davanti nasconde orologi e collana

Emis in queste barra descrive una ipotetica situazione in cui, entrando ad un determinato locale, tutte le persone lo guardano e si atteggiano. Fanno come Tony Montana, protagonista di Scarface. Al contrario di questa figura cinematografica leggendaria però, le persone in questione, si atteggiano a tali senza però avere lo stesso coraggio, infatti intimorite da Killa nascondono orologi e collane.

Tony Montana mentre fuma un sigaro cubano.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close