Raphaolic intervista: Lele Blade

Intervista a Lele Blade, rapper napoletano classe 1989 e membro del duo Le Scimmie. In occasione della pubblicazione del suo EP “Vice City”, abbiamo scambiato quattro chiacchiere con lui, parlando del progetto, dei suoi featuring, della scena napoletana e altro ancora!

da7a34cb-0dac-4df7-bd92-5d257595faac.jpeg

Intervista a cura di Sergio Mattarella:

Sergio: Ciao Lele! Siamo contentissimi di poterti intervistare, soprattutto in un periodo così favorevole per te! Il tuo EP “Vice City”, uscito a giugno, sta totalizzando dei numeri importanti e tu ti stai finalmente confermando a livello nazionale! Secondo te qual è il punto di forza di “Vice City”, che ti sta permettendo di fare così bene?

Lele Blade: Credo che i punti di forza di questo progetto siano sicuramente la sua freschezza e la sua versatilità. Inoltre, credo che più si facciano uscire cose, più la gente cominci a capire chi sei effettivamente, soprattutto in un periodo così fiorente per noi come questo.

Sergio: Rispetto al tuo precedente album “Ninja Garden” e ai progetti con il collettivo Le Scimmie, in cosa pensi di essere davvero migliorato, a questo punto della tua carriera? E, invece, sotto quale aspetto pensi di dover ancora fare qualche passo in avanti?

Lele Blade: Credo che il metodo di scrittura che ho adottato con questo disco sia stato il mio passo avanti dal punto di vista artistico. Ho fatto tutto in maniera più naturale e spensierata rispetto al mio primo progetto. Sicuramente punto a farmi conoscere meglio attraverso la musica e i prossimi progetti. Punto a voler dare davvero tutto me stesso agli ascoltatori.

Sergio: In “Ninja Garden” i feat del tuo disco erano tutti ragazzi napoletani: c’era CoCo, Yung Snapp, MV Killa e Geolier nella hit Sosa. Nel tuo nuovo progetto, oltre al tuo socio Vale Lambo, sei riuscito a collaborare con due fuoriclasse dell’hip hop italiano: Luchè e Gemitaiz. Come sono nate “Vice City” e “Un Attimo” e com’è stato poter lavorare con due artisti del genere?

Lele Blade: Lavorare con Luca è stata una soddisfazione in quanto rappresentava, e tutt’ora rappresenta una persona che stimo molto e che mi ha ispirato tanto in passato con la sua musica. Con Gemitaiz è stato tutto molto semplice e veloce, anche se non lo conosco bene; il semplice fatto che abbia accettato di voler collaborare in maniera così “leggera” mi ha fatto credere che aveva piacere di farlo. Ne è uscito un ottimo lavoro.

Sergio: Per un ragazzo di Napoli come te, collaborare con Luchè dev’essere stato una specie di sogno che si realizza… Quali sono, invece, le tue più grandi influenze musicali, a livello internazionale?

Lele Blade: Non finirò mai di dire che negli ultimi 3-4 anni sono stato molto ispirato dal panorama francese, in particolare dalla realtà dei PNL che trovo molto vicina alla nostra.

Sergio: Di recente noi di Raphaolic abbiamo scritto un articolo su quanto la scena napoletana sia un punto di riferimento nell’hip hop italiano, grazie a Luchè, a Clementino, a CoCo e a tutti i talentuosissimi ragazzi come te, Vale Lambo, Geolier, MV Killa, Enzo Dong e molti altri ancora. Cosa ne pensi della scena napoletana? Ci consigli tre pezzi di artisti napoletani (usciti nel 2019) che ti hanno colpito particolarmente?

Lele Blade: Credo che la scena napoletana sia sempre stata molto attiva e fiorente, oggi abbiamo semplicemente gli occhi addosso e stiamo finalmente prendendo quello che ci spetta. I miei consigli sono:

  1. Fam – Mv Killa;
  2. Coco – Sebastian;
  3. Star – Luchè.

Sergio: Di solito chiudiamo le interviste in questo modo: Lele, se tu avessi di fronte un ragazzino che non ha mai ascoltato un tuo pezzo, quale tua canzone gli faresti ascoltare, per farlo appassionare alla tua musica?

Lele Blade: Credo che non basti un solo pezzo, la mia musica è fatta di sfumature diverse. Far ascoltare un intero progetto a un ragazzino sicuramente potrebbe farlo avvicinare al mio mondo.

Sergio: Allora accettiamo il tuo consiglio e lasciamo per questo ipotetico ragazzino il link di Spotify al tuo EP “Vice City”. Grazie per questa bellissima chiacchierata!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close